La criminalizzazione della canapa fa bene alla salute? @ Social Forum 2008

13 julio 2008

L’offensiva con grande dispiego di risorse è decisa e incalzante. L’obiettivo dichiarato: infrangere il “mito felice” della canapa come sostanza tutto sommato innocua, e inoculare la certezza a ragazzi, famiglie e politici che “le canne” facciamo molto male alla salute. Gli argomenti usati sono i più disparati, dalla sempre verde credenza che la canapa sia sostanza di passaggio alle droghe pesanti, alle supposte relazioni con l’insorgenza di complicanze psichiatriche, alla convinzione che il principio attivo della cannabis sia decuplicato negli ultimi anni. Gli effetti di simile offensiva sono evidenti: il clima di benevolenza intorno alla canapa è mutato in uno ben più plumbeo, e la produzione legislativa ne risente pesantemente.

Ma sarà poi sensato criminalizzare la canapa? Farà bene alla salute?

Per parlarne abbiamo invitato due dei massimi esponenti dell’accademia internazionale come Gian Luigi Gessa, farmacologo dell’Univ. di Cagliari e massimo conoscitore delle questioni legate all’utilizzo di sostanze psicotrope, e Peter Cohen, sociologo dell’Univ. di Amsterdam noto in tutto il mondo per i suoi studi pionieristici sugli stili di consumo. IIntroduce e sollecita Franco Corleone, presidente di Forum Droghe.

15* Rototom Sunsplash 2008
Jul 3-12 Osoppo Italy
http://www.rototom.tv