BARRINGTON LEVY live @ Main Stage 2005

7 julio 2005

Barrington Levy è uno dei più popolari cantanti reggae di sempre ed ha imposto la sua presenza e la sua micidiale forza espressiva con una serie di straordinari hits alla fine degli anni settanta: è nato a Kingston nel 1964 ed i suoi primi sforzi come cantante adolescente non lasciano praticamente traccia. L’ascesa di Barrington Levy va di pari passo con quella di Junjo Lawes, il più importante produttore dei primi anni ottanta con importanti “connections” nei ghetti di Kingston. Il primo album “Bounty hunter”, nonostante sia prodotto da Junjo viene pubblicato dalla Jah Life label perchè il produttore non ha ancora fondato una sua propria etichetta. Il suo quarto singolo “Collie weed” lo impone come il cantante del momento con uno stile che prende dalla tradizione riecheggiando Bob Andy o jacob Miller ma innovando a creare anche quello che sarà il tipico dancehall style per i cantanti. Impossibile citare tutti gli hits di Barrington in questo periodo in bilico tra roots-steppers style e gioiose canzoni sui classici ritmi Studio One: tra le tante nominiamo “English man”, “Shine eye gal”, “Hunter man”, “Crucifixion”, “Money move”, “Black rose” e “Shaolin temple”. In un autentico furore creativo questo artista registra tantissimo materiale con uno standard qualitativo altissimo: sono circa una decina i suoi albums nel quatriennio 1979-1984. A quel punto, come cantante consolidato Barrington registra per Jah Screw i suoi due super-hits della vita e cioè “Here I come” e “Under my sensi”. Il suo flusso di hits continua fino agli anni novanta quando con grande abilità questo artista ripropone i suoi hits più potenti in combination con i deejays più caldi del momento come Beenie Man e Bounty Killer. Uno dei suoi hits più significativi degli anni novanta è l’irresistibile combination con Bounty Killer di “Livng dangerously”. Negli ultimissimi anni Barrington Levy non registra più con regolarità, ma un tour italiano di due anni fa lo ha mostrato in ottima forma e con la sua classe assolutamente inalterata.

12* Rototom Sunsplash 2005
Jul 1-9 Osoppo Italy
www.rototom.tv