Greensplash
Home / Rototom / Greensplash

#WEcanCHANGEtheWRLD

Il nostro storico impegno con l'ambiente

Rispettare il nostro ambiente è stato una delle nostre preoccupazioni fin dalle origini del festival. Riciclare rifiuti, ridurre il consumo di materiali, utilizzare fonti di energia rinnovabili e promuovere buone pratiche ci ha permesso diventare uno dei festival più verdi d’Europa.

Scopri tutte le nostre azioni:
Plastic Free

Grazie alla nostra politica per ridurre le bottiglie di plastica ad ogni edizione, siamo riusciti finalmente ad eliminarle completamente dall’area concerti, evitando che migliaia di bottiglie finiscano nell’immondizia. Inoltre, abbiamo eliminato totalmente l’utilizzo dei bicchieri di plastica, sostituendoli per bicchieri riutilizzabili che si possono acquistare previa caparra. Negli ultimi anni abbiamo esteso l’uso di cannucce, piatti e posate biocompostabili– cioè creati a partire da materiale biodegradabile come canna da zucchero, fecola di mais o legno – a tutti i servizi di catering del festival. Il loro riciclo nella spazzatura organica permette che vengano riutilizzati per produrre compost.

Stop filtri di sigaretta

Un filtro di sigaretta abbandonato al suolo necessita tra l’uno e i dieci anni per decomporsi. Per evitare questo rischio e fare in modo che il pubblico possa collaborare per mantenere pulito il festival si installeranno 40 contenitori per filtri nell’area spettacoli e nel camping.

Piantagione di alberi

Abbiamo anche ampliato la superficie vegetale dell’area dei concerti piantando più di 300 alberi nella zona del camping, al fine di aumentare le zone d’ombra del camping e aiutare a contrastare le emissioni di CO2.

Punti di acqua micro-filtrata

Per poter ridurre (e successivamente eliminare) le bottiglie di plastica del festival, abbiamo installato, in collaborazione con Ecozona Iberian, 50 punti di acqua, nei quali si possono riempire bottiglie e bicchieri riutilizzabili con acqua fredda (con o senza gas) micro-filtrata e trattata per mezzo di osmosi.

Illuminazione

Dal 2014 tutti i palchi del festival si illuminano con tecnologia LED, un sistema che permette ridurre di più di un terzo il consumo elettrico degli stessi. Inoltre, abbiamo introdotto progressivamente questa tecnologia nel resto delle aree del festival, che ci ha permesso di ridurre di oltre l’84% il consumo energetico giornaliero del festival. Abbiamo anche installato pannelli fotovoltaici negli stand del merchandise affinché si auto approvvigionino di energia.

Il backstage dispone inoltre di ombrelloni dotati di pannelli solari che permettono di ricaricare i telefoni cellulari e i tablet oltre a fornire illuminazione durante la notte.

Raccolta differenziata dei rifiuti

Anno dopo anno abbiamo incrementato il numero di cassonetti per la raccolta differenziata di rifiuti e bidoni per la carta tanto nel recinto quanto nei ristoranti e nelle zone del camping. Più di 500 contenitori di diversa grandezza ci permettono una distribuzione capillare, facendolo arrivare direttamente ai luoghi dove si generano rifiuti.

Mobilità sostenibile

La mobilità sostenibile è un’altra delle nostre premesse. Puntiamo sull’utilizzo del trasporto pubblico o collettivo per arrivare fino al festival. Oltre a mettere a disposizione una linea di autobus che collega durante tutto giorno il recinto con le spiagge di Benicàssim, predisponiamo transfer speciali fino all’aeroporto e incoraggiamo il nostro pubblico a condividere veicoli per arrivare al festival. Nel recinto ogni anno mettiamo a disposizione dei presenti un servizio di noleggio bici perché possano muoversi in modo comodo e rispettoso dell’ambiente.

Pulizia della spiaggia

Con il Solé Rototom Beach, il chiringuito ufficiale del festival, e l’Asociación Cultural Exodus si organizzano ogni stagione diverse azioni collettive per pulire la costa dalla plastica, filtri di sigarette e immondizia e sensibilizzare sulla necessità di rispettare l’ambiente.

Riutilizzo dell'acqua

Nel 2013 puntammo sul riciclo dell’acqua con l’installazione di due depositi per utilizzare, previo filtraggio, l’acqua dello scarico delle docce per riempire le cisterne dei wc. Nel 2019 ampliamo questo sistema di riciclo di acque ai lavelli del camping.

Riduzione dell'uso della carta

Negli ultimi anni abbiamo progressivamente ridotto il consumo di carta e altri supporti nella nostra comunicazione. La condivisione di promozione con i nostri collaboratori nell’organizzazione di eventi e concerti ci ha permesso di ridurre in modo esponenziale il numero di flyer pubblicitari. Per le fotocopie e le stampe utilizziamo carta riciclata.

Punti di scambio

Creiamo diversi punti di scambio nel camping affinché il pubblico del festival possa scambiare, regalare o prestare cose o alimenti ed evitare che ciò di cui non si ha bisogno finisca nell’immondizia.

Responsabilità sociale

Inoltre promuoviamo azioni di responsabilità sociale aziendale e destiniamo parte dei nostri proventi a progetti sociali e collaborazioni con ONG di diverse parti del pianeta. Inoltre, grazie al sostegno del nostro pubblico e a decine di volontari, per mezzo della campagna di raccolta di bicchieri riutilizzabili organizzata dall’Asociación Cultural Exodus, abbiamo raccolto nel 2017 12.000€ a favore dell’ Asociación de Esclerosis Múltiple de Castellón e nel 2018 13.000€ destinati a sostenere il lavoro di Proactiva Open Arms.

Prodotti locali

Fin dalla prima edizione promuoviamo la commercializzazione, l’acquisto e il consumo dei prodotti locali in tutte le aree e settori del festival, dall’alimentazione alla logistica. Da un lato l’area del camping mette ogni anno a disposizione degli utenti un’ampia gamma di prodotti e articoli a chilometro zero. Dall’altro, puntiamo sull’acquisto di prodotti delle vicinanze in aree come quella della logistica. Al momento di comprare materiale di costruzione, illuminazione, cavi o mobilio, solo per citarne alcuni, ci rivolgiamo per quanto possibile a fornitori locali in modo che l’investimento ritorni ad aziende della Comunità Valenciana.

Nel contempo, nei Rotobar puntiamo molto alla commercializzazione di bibite e alimenti di marchi etici.

A Greener Festival Award

Il nostro impegno verso l’ambiente, che rinforziamo ogni anno, ci ha permesso essere riconosciuti in due occasioni, nel 2009 e nel 2010, con il premio A Greener Festival Award, che ci identifica come uno dei festival europei più attenti e rispettosi dell’ambiente.

bancos de alimentos de castellón
Banco de alimentos de Castellón

Sai quanto cibo si butta nell’immondizia ogni anno? Solo in Spagna le abitazioni tirano ogni anno 1,5 millioni di tonnellate di alimenti validi per il consumo. Uno spreco inaccettabile. Pertanto quest’anno inauguriamo la collaborazione con il Banco de Alimentos de Castellón. Come? Invitando l’ultimo giorno del festival i ristoranti e il pubblico a donare gli alimenti che avanzano per poi ridistribuirli gratuitamente, attraverso delle organizzazioni benefiche associate con il Banco, alle persone senza risorse di tutta la provincia.

Merchandise etico e biologico

Rototom Store, fa l’occhiolino al pianeta e punta ancora di più su indumenti di cotone etico ed organico, prodotto attraverso un programma di riduzione dell’emissione di carbone e l’utilizzo di tinte di acqua. Inoltre, aumentano di importanza gli articoli tessili unisex, per unificare armadi, sessi e la possibilità di condividere tutto.

25 anni impegnati a rispettare il pianeta
timeline_pre_loader
2019

#PlasticFree

Eliminare le bottiglie di plastica? Sì, si può. Grazie alle nostre politiche di ridurre ogni edizione le bottiglie di plastica, quest’anno le eliminiamo completamente dell’area concerti, evitando che migliaia di bottiglie finiscano nell’immondizia.

Riciclare acqua, una sfida ogni giorno più importante

Estendiamo ai lavelli il sistema di riciclo delle acque grigie, azione che avviammo nel 2013 nelle docce del camping.

Il camping riduce il consumo di acqua

Il consumo di acqua si riduce un 30% dopo l’installazione di pulsanti a tempo e riduttori di flusso nei rubinetti e nelle docce del camping.

Banco de Alimentos de Castellón

Quest’anno inauguriamo la collaborazione con il Banco de Alimentos de Castellón. Come? Invitando l’ultimo giorno del festival i ristoranti e il pubblico a donare gli alimenti che avanzano per poi ridistribuirli gratuitamente, attraverso delle organizzazioni benefiche associate con il Banco, alle persone senza risorse di tutta la provincia.

Piantiamo 70 olivi

Per ridurre l’emissione di CO2 del festival e offrire ombra al nostro pubblico, piantiamo 70 esemplari di olivo nel camping.

Punti di scambio

Creiamo diversi punti di scambio nel camping affinché il pubblico del festival possa scambiare, regalare o prestare cose o alimenti ed evitare che ciò di cui non si ha bisogno finisca nell’immondizia.

Stop filtri di sigaretta

Un filtro di sigaretta abbandonato al suolo necessita tra l’uno e i dieci anni per decomporsi. Per evitare questo rischio e fare in modo che il pubblico possa collaborare per mantenere pulito il festival si installeranno 40 contenitori per filtri nell’area spettacoli e nel camping.

Pulizia della spiaggia

Con il Solé Rototom Beach, il chiringuito ufficiale del festival, e l’Asociación Cultural Exodus si organizzano ogni stagione diverse azioni collettive per pulire la costa dalla plastica, filtri di sigarette e immondizia e sensibilizzare sulla necessità di rispettare l’ambiente.
2018

Un 40% in più di punti di raccolta differenziata nel festival

Ampliamo a 200 il numero di contenitori per la raccolta differenziata di rifiuti. Sono piccoli, per ridurre l’impatto visivo ed arrivare ad ogni angolo. Ciò ha permesso rinforzare la raccolta differenziata grazie alla sensibilità e implicazione del pubblico.

Un servizio di ristorazione senza plastica

Eliminiamo le bottiglie di plastica delle bibite in tutti i ristoranti del festival, sostituendoli con fusti riutilizzabili.

Meno bottiglie, più sostenibilità

Continuiamo a ridurre l’utilizzo di bottiglie di plastica, aumentando i punti di acqua per riempire bicchieri e bottiglie riutilizzabili. Raddoppiamo i punti di somministrazione nel camping e installiamo distributori in 20 ristoranti dell’area concerti, dove oltretutto ci sono tre casette fisse.

Raccogliamo 13.000€ grazie alla raccolta di bicchieri solidali

Grazie alla campagna di raccolta dei bicchieri riutilizzabili abbiamo raccolto 13.000€ a favore di Open Arms.

Viaggi in bus 24 ore su 24

Aumentiamo le tratte di autobus nell’orario notturno e alle prime ore del mattino, in modo tale che gli ospiti del festival possano muoversi comodamente tra il festivale e Benicàssim e le sue spiagge 24 ore al giorno.
2017

Cannucce di mais 100% biodegradabile

Il festival consuma circa 380.000 cannucce in ogni edizione. Sostituendola per materiale biodegradabile evitiamo versare sul pianeta 300 chili di plastica all’anno.

I bicchieri riutilizzabili hanno un fine sociale

Grazie al sostegno del nostro pubblico e a decine di volontari e volontarie, per mezzo della campagna di raccolta dei bicchieri riutilizzabili abbiamo raccolto 12.000€ a favore della Asociación de Esclerosis Múltiple de Castellón.

Punti d'acqua per ridurre la plastica

Iniziamo la nostra politica per ridurre l’uso delle bottiglie di plastica nel festival. Per farlo installiamo punti di acqua nei quali riempire bicchieri e bottiglie riutilizzabili con acqua fredda micro-filtrata e trattata con osmosi (disponibile con o senza gas).

Piantiamo 80 alberi

Piantiamo 80 gelsi, con i quali riduciamo l’emissione di CO2 del festival e proporzioniamo ombra ai nostri ospiti.

Merchandise etico e biologico

Rototom Sunsplash fa l’occhiolino al pianeta e punta ancora di più su indumenti di cotone etico ed organico, prodotto attraverso un programma di riduzione dell’emissione di carbone e l’utilizzo di tinte di acqua.
2011-2016

150 gelsi per un camping più accogliente

Nel 2016, per ridurre l’emissione di CO2 del festival e offrire ombra al nostro pubblico, abbiamo piantato nel camping 150 gelsi senza frutta, un tipo di albero specialmente raccomandato dagli esperti per questo tipo di zona.

Tecnologia LED nell'illuminazione delle aree extra musicali

Nel 2015 abbiamo introdotto l’uso della tecnologia LED nell’illuminazione di diverse aree del festival, che ci permette ridurre più dell’84% del consumo elettrico di queste aree.

Bicchieri riutilizzabili

Nel 2015 sostituiamo i bicchieri biodegradabili di un solo utilizzo per altri riutilizzabili, con l’obiettivo di rispettare di più l’ambiente.

Tecnologia LED nell'illuminazione dei palchi

Nel 2014 abbiamo introdotto l’utilizzo della tecnologia LED nell’illuminazione dei palchi del festival, che ci permette ridurre più di un terzo il consumo elettrico delle aree musicali del festival.

Pannelli fotovoltaici nel Rototom Store

Dal 2013 i negozi del Merchandise del festival sono alimentati con pannelli fotovoltaici, in modo che generino tutta l’energia che consumano senza necessità di ricorrere alla rete elettrica. I pannelli producono 6kw/h, sufficienti per alimentare questi stand.

Riciclo di acque grigie

Nel 2013 abbiamo installato un sistema di riutilizzo delle acque grigie che permette riutilizzare le acque delle docce nei wc. L’acqua delle docce è condotta fino a dei depositi di 2.000 litri di capacità cada uno, da dove posteriormente arriva alle cisterne dei water mediante un sistema di pompaggio.

Noleggio biciclette

Dal 2011 mettiamo a disposizione del pubblico un servizio di noleggio bici perché possa muoversi in modo comodo e rispettoso dell’ambiente.

Mobilità sostenibile

Dal nostro arrivo a Benicàssim puntiamo sull’utilizzo del trasporto pubblico o collettivo per arrivare fino al festival, mettendo a disposizione una linea di autobus che collega ogni giorno l’area concerti con le spiagge di Benicàssim e transfer speciali fino all’aeroporto. Invitiamo anche il nostro pubblico a condividere veicoli per arrivare al festival.
1994-2010

A Greener Festival Award

Nel 2009 e nel 2010 abbiamo ricevuto il premio A Greener Festival Award, che ci identifica come uno dei festival europei più attenti e rispettosi dell’ambiente.

Coperti compostabili

Nel 2007 abbiamo eliminato tutti i bicchieri e i coperti di plastica monouso e li abbiamo sostituiti con prodotti compostabili (amido di maiz, carta, cartone, legno…)

Raccolta differenziata dei rifiuti

Dal 2001 raccogliamo e separiamo i rifiuti del festival in base alla loro tipologia.

Prodotti locali

Dalla prima edizione, promuoviamo la commercializzazione, l’acquisto e il consumo di prodotti locali in tutte le aree e settori del festival, dall’alimentazione alla logistica.
Un altro mondo è possibile e vogliamo costruirlo con te
CULTURA DI PACE
GREENSPLASH
SOLIDARIETÀ
RISPETTO