Riunendo accademici, artisti, produttori, autori e pubblico in generale

Dal 2007 la Reggae University è uno dei pilari della programmazione culturale del Rototom Sunsplash. Rinomati giornalisti, scrittori, accademici, professionisti e artisti si riuniscono in una serie dincontri per riflettere, discutere e analizzare aspetti importanti e periodi storici della cultura reggae.

Le sessioni si centrano nel passato, nel presente e nel futuro del reggae, con il fine di ripercorrere l’evoluzione musicale e il suo carattere globale come uno dei più influenti stili musicali contemporanei, ricco di un patrimonio culturale. Le sessioni della University si occupano di diversi temi, che vanno dal repertorio musicale, al contenuto lirico, aspetti emancipatori, sociali e politici, profondità spirituale, così come la manifestazione della musica nel cinema e nel giornalismo.

Il colettivo incaricato di coordinare le sessioni è formato da David Katz, biografo di Lee “Scratch” Perry, autore di “Solid Foundation: An Oral History of Reggae” e consigliere creativo di differenti marchi reggae; Elen Koehlings e Pete Lilly, redattori della rivista tedesca Riddim MagazinePier Tosi, giornalista italiano e direttore di un programma radio che è il punto di riferimento per molti fans del reggae in Italia.

<span style=”text-decoration: underline;”>La sede</span> della Reggae University è una grande tenda nell’area concerti del festival. Oltre ai colloqui e ai dibattiti, ospita altri eventi culturali come: proiezioni di film, presentazioni di libri, letture e workshop, esposizioni e seminari sulla vita Rastafari.

Condivide spazio con il <span style=”text-decoration: underline;”>Media Center </span> del festival, dove più di 200 giornalisti provenienti da tutto il mondo ricevono assistenza per le loro interviste e possono partecipare a conferenze ed incontri.

Invitati di edizioni passate e programmi: 2019, 2018, 2017, 2016, 2015, 2014, 2013, 2012, 2011, 2010, 2009, 2008, 2007.

Programas
Video
Notizie